EIKOS 2013, UN "GRANDE VINO" PREMIATO DA SLOW WINE

SLOW WINE, la guida enologica più venduta d'Italia edita da Slow Food, quest'anno ci premia due volte!
Nella nuova edizione 2017, Agriverde riceve il PREMIO "BOTTIGLIA", riservato ai produttori che hanno espresso UNA OTTIMA QUALITA' PER TUTTE LE ETICHETTE, e il premio GRANDE VINO assegnato all' EIKOS 2013, Montepulciano d'Abruzzo DOC a doppia certificazione ICEA (BIOLOGICO e BIO VEGAN), considerato ECCELLENTE DAL PUNTO DI VISTA ORGANOLETTICO.
Felici di rappresentare l'Abruzzo dell'eccellenza, del lavoro svolto con passione e con un'etica volta sempre alla tutela della salute delle persone e dell'ambiente...

******
SLOW WINE, the best-selling italian wine guide edited by Slow Food, this year awarded Agriverde twice!
In the new edition 2017, Agriverde receives the AWARD called "BOTTLE", reserved to producers who expressed AN EXCELLENT QUALITY FOR ALL the LABELS, and the GREAT WINE prize awarded to EIKOS 2013 Montepulciano d'Abruzzo DOC (ORGANIC AND BIO VEGAN certified by ICEA) considered EXCELLENT FROM THE ORGANOLEPTIC POINT OF VIEW.
We are proud to represent the excellence Abruzzo, the work done with passion and with an ethics for protection of human health and environmental defense...

 

PLATEO 2010: CORONA D'ORO "VINI BUONI D'ITALIA" ED. 2017

Siamo orgogliosi di annunciare che il nostro PLATEO 2010 ha ottenuto il massimo riconoscimento che la Guida VINI BUONI D'ITALIA attribuisce alle ECCELLENZE ENOLOGICHE NAZIONALI. Inserito nella lista francese dei 50 migliori vini al mondo, il Plateo è l'espressione più intensa e appassionata della nostra filosofia produttiva: prodotto con il clone di Montepulciano d'Abruzzo più antico in regione, matura per due anni in acciaio, invecchia altri due anni in barriques di rovere francese proveniente da cinque foreste selezionate appositamente e affina due anni in bottiglia. "Uno dei vini più buoni mai prodotti in Italia" secondo Luciano Di Lello (giornalista enologico)...per noi il frutto del nostro profondo radicamento alla storia e alla cultura del nostro territorio. 

***

We are proud to announce that our PLATEO 2010 won the highest award that the Guide VINI BUONI D'ITALIA  gives to ITALIAN ENOLOGIC EXCELLENCE. Already inserted in the French list of the 50 best wines in the world, Plateo is the most intense and passionate expression of our philosophy of production: produced with the oldest clone of Montepulciano d'Abruzzo ever found in our region, it matures for two years in steel, ages two years in French oak barrels from five selected forests and refines two years in bottle. "One of the best wines ever produced in Italy" according to Luciano Di Lello (wine journalist) ... for us it is the fruit of our deep bond with the history and culture of our territory.

 

 

 

CORONA D'ORO AL SOLAREA TREBBIANO 2012

Incoronato con il simbolo della massima eccellenza enologica dalla prestigiosa Guida "Vini Buoni d'Italia 2016": il SOLAREA TREBBIANO D'ABRUZZO 2012 di Agriverde - dopo i numerosi riconsocimenti internazionali - entra così nell'Olimpo dei migliori vini Italiani. Lasciato maturare in botti di rovere francese per 15 mesi, regala al palato intriganti sentori di frutta gialla matura, delicate note floreali e minerali con nuances di miele e vaniglia......avvolgente, morbido e di lunga persistenza. UN MOMENTO DI PIACERE A CUI NON RINUNCIARE! 

 

MEDAGLIA D'ORO JWC 2014 AL SOLAREA MONTEPULCIANO D'ABRUZZO

 Ci sono tre nuove, prestigiose medaglie nel palamres di AGRIVERDE: la 17^ edizione del JAPAN WINE CHALLENGE, il concorso enologico indipendente più prestigioso del Continente asiatico ha visto salire sul gradino più alto del podio il SOLAREA montepulciano d'Abruzzo DOC 2010 al quale è stata attribuita la medaglia d'oro. Medaglia di bronzo, invece, per l'EIKOS Montepulciano d'Abruzzo DOC 2012 e per l'EIKOS Pecorino IGP 2013. Alla competizione hanno partecipato oltre 1500 i vini provenienti da tutto il mondo, valutati da una giuria composta da 30 esperti di caratura internazionale. Per Agriverde è motivo di grande orgoglio e fonte di ulteriore slancio verso i mercati internazionali. 

 

Agriverde: nei migliori ristoranti USA

Il cerasuolo PIANE DI MAGGIO di AGRIVERDE è stato selezionato dal prestigioso ristorante SPIAGGIA di CHICAGO, tra i più famosi d'America!
Barak Obama lo scelse per festeggiare la sua prima elezione...e infatti questo incredibile ristorante guidato dallo Chef Giovanni (Tony) Mantuano è l'unico ristorante italiano a quattro stelle di Chicago. Offre un'esperienza culinaria ed enologica senza precedenti (Guida Michelin)

 

SOLAREA Montepulciano d'Abruzzo DOC 2009 è MEDAGLIA D'ORO MONDUS VINI 2014

 

PREMIO CONFINDUSTRIA ABRUZZO GREEN 2013

 AGRIVERDE fra i relatori della seconda edizione del Premio dedicato alle imprese più virtuose nell’applicazione di politiche ambientali, nelle innovazioni “green” e nell’elaborazione di prodotti e servizi eco-sostenibili.  Una iniziativa importante che si propone di diventare collettore di una nuova rete “green” a livello regionale.  La cerimonia si è svolta giovedì 14 novembre nella Cantina Zaccagnini, alla presenza dei vertici di Confindustria Abruzzo e di un folto gruppo di imprenditori sensibili ed attivi sul fronte della sostenibilità ambientale. Ottima l’organizzazione curata da Simone D’Alessandro dell’agenzia di comunicazione CARSA e pregevole la volontà di creare una comunità di imprese e pubbliche amministrazioni orientate alla green economy.

AGRIVERDE, da sempre alleata dell’ambiente, sosterrà il progetto con vigore. 

 

IL "MODELLO AGRIVERDE" STUDIATO IN CINA

Diventa di portata internazionale il contributo che la cantina AGRIVERDE  sta  dando alla costruzione di un progetto globale sull’agricoltura biologica e sostenibile nel mondo:  ora anche la Cina comincia a “pensare bio” e ha scelto Agriverde come rappresentante di un’etica produttiva eco-sostenibile da prendere ad esempio. Per questo Federico Di Carlo, giovane export manager Agriverde, è stato invitato in qualità di relatore alla “CHINA INTERNATIONAL BRAND AGRICULTURE DEVELOPMENT CONFERENCE 2013” che si è svolta il 12 e il 13 ottobre a Pechino  e  dove ha spiegato i  principi fondamentali di quella green economy diventata caratteristica principe del marchio  AGRIVERDE.  Un bell’esempio di come le piccole e medie imprese italiane - e, soprattutto, i nostri giovani - rappresentino il tessuto più sano della nostra società e diano un contributo fattivo alla ripresa del Paese, al riscatto dell’immagine dell’Italia nel mondo e alla costruzione di una cultura eco-sostenibile di respiro internazionale. 

 

OSPITI ILLUSTRI

“Verticale” di Plateo con Stephen Brook:  dieci anni di emozioni con il Montepulciano d’Abruzzo DOC di Agriverde. Penna d’eccellenza di DECANTER, Stephen Brook vanta nel campo del vino una carriera lunga 25 anni: tra i giornalisti enologici è considerato un guro a livello mondiale e i suoi libri rappresentano una sorta di bibbia della vinicoltura. Per queste ragioni è uno dei degustatori più temuti: le sue “tasting notes”, infatti, possono realmente decidere le sorti di un vino o di un’intera azienda.  

Per Agriverde è stato un grande piacere ospitarlo e raccontargli la storia della cantina, soprattutto attraverso il gusto della nostra punta di diamante: il PLATEO. Un Montepulciano d’Abruzzo inconfondibile grazie all’invecchiamento lungo 5 anni, già presente nella lista dei 50 migliori vini al mondo stilata dai francesi di “Meilleur Jeunes”.

Attraverso una  degustazione “verticale” (per l’occasione abbiamo stappato le annate 1998 – 2000 – 2001 – 2007 – 2008), abbiamo avuto la possibilità di raccontare al Sign. Brook la meticolosa cura, la grande passione e quell’attaccamento alla terra diventati il carattere distintivo di Agriverde.

 

Il PLATEO conquista i francesi!

La storica e prestigiosa rivista REVUE DU VIN DE FRANCE, una delle più importanti pubblicazioni francesi dedicate al vino, segnala il nostro PLATEO 2003 fra i migliori vini italiani (l'articolo è dedicato ai migliori vini stranieri), insieme al Sassicaia e al Vega-Sicilia. L'autore dell'articolo - noto critico enologico - confida anche di averne acquistato diverse bottiglie per uso personale. 

Di seguito, il link per accedere all'articolo:

http://www.larvf.com/,vin-revue-france-vins-foires-aux-vins-etrangers,2001103,4359216.asp

 

IL GIAPPONE PREMIA AGRIVERDE

L’EIKOS 2010 CONQUISTA

LA MEDAGLIA D’ARGENTO

AL JAPAN WINE CHALLENGE 2013

Tra oltre 1400 vini provenienti da tutto il mondo, l’EIKOS 2010 - il Montepulciano d'Abruzzo DOC biologico delle Cantine Agriverde – ha conquistato la prestigiosa medaglia d’argento. 

Il premio è stato assegnato da una giuria internazionale che nel mese di luglio si sono riuniti a Tokyo per decidere quali sono i migliori vini in assoluto presenti sul mercato enologico mondiale. I vini esaminati provenivano da 23 paesi. 

La medaglia d’argento assegnata all’EIKOS della Cantina Agriverde - che così si affianca, per qualità e ricerca, alle più prestigiose cantine storiche italiane - dimostra che la filosofia “biologica” sposata fin dai primi anni ‘90 dal bioagronomo Giannicola Di Carlo è premiante.

 

Un risultato che ci gratifica molto – ha commentato il fondatore dell’azienda abruzzese – e ci spinge a dare sempre di più per produrre vini di qualità superiore nel pieno rispetto della natura e del territorio”. 

 

PROTAGONISTI NEL MONDO "BIO"

 I vini AGRIVERDE premiati al Concorso Internazionale dei Vini Biologici 2013:

ENTERNATIONALER BIOWEINPREIS 2013” (Bad Dürkheim, Germania)

Grande successo per Agriverde al concorso internazionale dei vini biologici che da quattro anni si svolge in Germania. Tra i 603 vini biologici esaminati (provenienti da 18 Paesi del mondo), Agriverde ha ottenuto: 

MEDAGLIA D’ORO PER “EIKOS” Pecorino Terre di Chieti IGP 2012

(motivazione categoria: “Vino di prima classe e di livello internazionale, che rappresenta l’eccellenza della propria tipologia”).

 MEDAGLIA D’ARGENTO PER “NATUM” Trebbiano d'Abruzzo DOC Biologico - 2012

(motivazione categoria: “Vino ottimo, dal punto di vista sensoriale eccellente”)

MEDAGLIA D’ARGENTO PER “NATUM” Montepulciano d’Abruzzo DOC Biologico - 2012

(motivazione categoria: “Vino ottimo, dal punto di vista sensoriale eccellente”). 

 

BIANCO E ROSE'

 Bianco, ricavato da uve Pecorino (80%) e Chardonnay (20%), per chi ama le sensazioni più intense: un bouquet che regala raffinate note minerali e un lieve sentore di crosta di pane, senza rinunciare alla finezza dei note floreali...forte e rassicurante, ma anche affabile e vellutato...

Rosè, ricavato da uve Montepulciano (100%) per chi invece preferisce la delicata carezza di una fragranza che non si dimentica: piccoli frutti di bosco, ribes, lamponi e il brivido di una piccola nota agrumata rendono l'830 Rosè una gemma rara...

 

Il Vino

"....E' un prodotto vivo, figlio del luogo e della stagione prima e della cultura poi, è la sintesi perfetta del rapporto tra l'uomo e la natura, tra l'uomo ed un luogo esatto, è la possibilità di tradurre dei limiti in pregi, di interpretare un territorio attraverso la conoscenza e il rispetto della natura...."
 

Giannicola Di Carlo


 

 

Recensioni

Plateo
"...Uno dei vini più buoni mai prodotti in Italia e che modifica davvero i punti di riferimento nella Penisola, spostando sensibilmente il suo asse di riferimento in Abruzzo...”
 

Luciano Di Lello
  Gambero Rosso
 
 
 
 

 

Agriverde per il futuro del Pianeta

"....E' il nostro pianeta il protagonista assoluto della mia filosofia di produrre vini. In Agriverde vive l'essenza della raffinata sintesi armonica degli elementi naturali: terra, acqua, sole, fuoco e....passione.

Per emozioni secondo natura...."

 

Giannicola Di Carlo     

 

 

 

This text will be replaced
cantina e vigneti
clicca sull'immagine